Letti elettrificati e valutazione del rischio: locali medici?

Category: Impianti elettrici 202 0

La presenza di letti elettrificati (dispositivo che è classificato come apparecchio elettromedicale) non determina automaticamente la necessità di classificare il locale in cui è contenuto come locale medico di gruppo 1.
Questa infatti la definizione dei “parte applicata” della sezione 710 della Norma CEI 64-8 (definizione 710.2.4):

“parte di un apparecchio elettromedicale che nell’uso normale viene necessariamente in contatto fisico con il paziente affinché l’apparecchio elettromedicale o il sistema elettromedicale possa svolgere la sua funzione“.

Ai fini della classificazione dei locali una parte applicata può comportare pericolo per il paziente solo se ha connessioni con il paziente. Se l’apparecchio elettromedicale ha parti applicate senza connessioni paziente (vedere norma CEI EN 60601-1) non sono richiesti provvedimenti particolari. Un letto elettrificato può svolgere la sua funzione (movimenti) anche senza la presenza del paziente.

I letti elettrificati sono quindi un classico esempio di apparecchi elettromedicali con parti applicate senza connessioni paziente (Norma CEI EN 60601-2-52). La presenza di letti elettrificati non deve quindi interferire con la valutazione del rischio elettrico.

Letti elettrificati - locali medici di gruppo 1?

Altre definizioni utili:

710.2.1 locale medico
Locale destinato a scopi diagnostici, terapeutici, chirurgici, di sorveglianza o di riabilitazione dei pazienti (inclusi i trattamenti estetici).

710.2.3 apparecchio elettromedicale (vedere 3.63 della Norma CEI EN 60601-1)
apparecchio elettrico, dotato di una parte applicata o che trasferisce energia verso il o dal paziente, o rileva tale trasferimento di energia verso il o dal paziente e che è
a) dotato di non più di una connessione ad una particolare alimentazione di rete; e
b) previsto dal suo fabbricante per essere impiegato:
1) nella diagnosi, trattamento o monitoraggio di un paziente; oppure
2) per compensare, lenire una malattia, le lesioni o menomazioni.
NOTA 1 L’apparecchio elettromedicale include gli accessori definiti dal fabbricante come necessari all’uso normale dell’apparecchio elettromedicale

710.2.5 gruppo 0
Locale medico nel quale non si utilizzano apparecchi elettromedicali con parti applicate e dove la discontinuità (il guasto) dell’alimentazione non può causare rischio per la vita del paziente.

710.2.6 gruppo 1
Locale medico dove la discontinuità (il guasto) dell’alimentazione non può causare rischio per la vita del paziente e nel quale le parti applicate sono destinate ad essere utilizzate nel modo seguente:
– esternamente,
– invasivamente entro qualsiasi parte del corpo, ad eccezione di quelle specificate per il gruppo 2.

 

Related Articles

Add Comment